Consigli utili

Piante di Natale tossiche per cane e gatto

Con l'avvicinarsi delle feste, per i nostri amici a 4 zampe, in casa, possono comparire nuovi pericoli: le piante decorative natalizie. Sebbene le piante ornamentali potenzialmente pericolose per cani e gatti siano molto numerose, con rischio di intossicazione in ogni periodo dell’anno, durante le festività natalizie occorre prestare un’attenzione ancora maggiore. Presentiamo una selezione delle tre piante di Natale più pericolose per il cane e per il gatto con un consiglio: non tenetele a “portata di zampa”.

Stella di Natale
Della famiglia delle Euphorbiaceae, è una popolare pianta da appartamento che fiorisce in pieno inverno e per questo è molto diffusa nel periodo natalizio. Contiene un lattice velenoso che, se ingerito dai nostri amici a 4 zampe, può causare vomito, diarrea e dilatazione della pupilla.

Vischio
È un arbusto sempreverde della famiglia delle Lorantacee che vive da parassita su diversi alberi a foglia e viene coltivato a scopo ornamentale e per l’erboristeria. La tradizione lo colloca in un ruolo di primo piano tra le piante natalizie, baciarsi sotto il vischio, infatti, è considerato di buon auspicio. Se inghiottito dai nostri amici a 4 zampe, però, può provocare loro una lunga serie di disturbi che variano in base alla quantità ingerita. Tra questi problemi gastroenterici, cardiorespiratori e alterazioni neurologiche e pericolo di morte nel caso in cui non si intervenga prontamente in caso di ingestione accidentale da parte dell’animale.

Agrifoglio
È un arbusto o albero sempreverde della famiglia delle Aquifoliaceae con bacche rosse dal fogliame verde scuro, con un’altezza che può arrivare fino a 10 metri. Considerato di buon auspicio durante le festività natalizie, si può trovare in ogni casa nei giorni che precedono e seguono il Natale. Anche per l’agrifoglio bisogna prestare molta attenzione, le sue bacche e le sue foglie, infatti, se ingerite possono causare nausea, vomito, dolori addominali ed emissione di feci molli.

In casa propria o di amici, quindi, durante le festività è importante fare attenzione alla presenza di piante ornamentali natalizie, cercando sempre di non tenerle “a portata di zampa” di cani e gatti.